Oggetto Sociale

Di seguito viene riportato il nuovo oggetto sociale, modificato nel corso dell’assemblea straordinaria del 28.11.2012.

“La Cooperativa ha per oggetto, con riferimento ai requisiti ed agli interessi dei soci, l’esercizio delle seguenti attività:

 

  • progettazione, realizzazione, organizzazione e/o gestione di strutture socio- sanitarie-assistenziali, residenziali, semi–residenziali, destinate a comunità-alloggio, terapeutiche e di convivenza, centri sociali di accoglienza, di rieducazione psicofisica, rivolte a minori, anziani, portatori di handicap fisici e/o psichici, dimessi dall’ospedale psichiatrico, nomadi, extracomunitari, ex-carcerati, ragazze madri, emarginati sociali, e a chiunque altro si trovi in situazioni di emarginazione e disagio;
  • progettazione, realizzazione, organizzazione e/o gestione di strutture protette, residenze sanitarie assistite, centri socio-riabilitativi, case-famiglia, consultori famigliari, comunità educative, pensionati giovanili;
  • progettazione, realizzazione, organizzazione e/o gestione di asili nido, micronidi aziendali, spazi bambino, centri per l’infanzia, centri per le famiglie, laboratori, ludoteche, centri gioco, spazi verdi e, in genere, di nuove tipologie di servizi per l’infanzia, nonché prestazioni di servizi ausiliari, educativi ed assistenziali, aggiuntivi ed integrativi, e di supporto all’attività didattica in asili nido, centri per l’infanzia, scuole dell’infanzia e dell’obbligo, quali: pre e post-orari, trasporto scolastico e accompagnamento anche su scuolabus e mezzi pubblici di trasporto, confezionamento e distribuzione pasti, assistenza alla consumazione dei pasti, vigilanza, custodia, sorveglianza;
  • progettazione, realizzazione, organizzazione e/o gestione di centri sportivi, centri di salute e benessere, centri educativi, centri studi e recupero scolastico, centri di ricerca e didattica, centri turistici finalizzati ad attività didattiche ed ambientali, di soggiorni tematici e di centri ricreativi estivi, residenziali e diurni, per minori, anziani e per tutte le categorie di cittadini interessati, nonché prestazione di servizi di supporto a tali attività, quali trasporto, ristorazione, vigilanza, custodia e sorveglianza, nei limiti consentiti dalla legge;
  • attività formativa ed educativa finalizzata al reinserimento sociale, lavorativo ed occupazionale;
  • attività di assistenza a degenti presso ospedali, case di cura e di riposo, centri di riabilitazione, centri diurni, poliambulatori, presidi sanitari e luoghi di villeggiatura, attività di sostegno in ambito psicologico e psicoterapeutico rivolto alle persone, alle famiglie, alle comunità e comunque a tutte le categorie che si trovino in una situazione di emergenza sociale;
  • attività educativa, di assistenza domiciliare e di aiuto domestico per minori, malati, anziani e, in genere, per persone non autonome, in maniera transitoria o permanente;
  • attività educativa e di assistenza a minori e adulti portatori di handicap in asili nido, scuole dell’infanzia e in tutti i tipi di scuola di ogni ordine e grado, pubblica e privata, compresi i centri di formazione professionale;
  • attività di animazione comunitaria, educativa, culturale e didattica, attraverso una programmazione partecipata in collaborazione con le istituzioni pubbliche e private ed, in particolare, la progettazione, realizzazione, organizzazione e/o gestione di centri di aggregazione pomeridiana extra scolastica, di animazione, aggregazione e socializzazione per ragazzi preadolescenti ed adolescenti presso biblioteche, centri sociali e di quartiere, centri ricreativi e sportivi, centri di lettura e documentazione e tutte quelle attività finalizzate alla prevenzione ed al recupero della devianza giovanile e dello svantaggio in genere;
  • attività didattico – educative, di animazione culturale e/o ambientale per minori, giovani, lavoratori, turisti e per tutte le categorie di cittadini interessati, attraverso la realizzazione di centri di lettura e documentazione, mostre, convegni, seminari, stage formativi, cineforum, manifestazioni e spettacoli, anche in collaborazione con enti pubblici, associazioni e privati;
  • attività di sorveglianza sanitaria, prevenzione e protezione sui luoghi di lavoro e formazione alla sicurezza;
  • gestione di biblioteche, accoglienza e orientamento dell’utenza, prestito e prestito interbibliotecario, catalogazione di materiale librario e multimediale, attività di promozione della lettura rivolta a bambini, ragazzi e adulti, nonché ogni altra attività comunque connessa e finalizzata alla gestione di biblioteche;
  • gestione di musei, archivi ed altre attività culturali;
  • gestione di scuola di musica, attività musicale, musicoterapia e di laboratori musicali didattici;
  • progettazione, organizzazione, realizzazione e gestione di servizi di informazione e/o consulenza per i  giovani, le famiglie e i cittadini in genere anche attraverso campagne di comunicazione online;
  • progettazione, organizzazione e realizzazione di attività di ricerca e di servizio finalizzate alla valorizzazione del territorio su aspetti sociali, culturali, storici, antropologici ed ambientali, anche in collaborazione con enti pubblici, associazioni, privati, nonché editoria e pubblicazione riguardo a tematiche socio – educative -culturali;
  • ideazione, progettazione, organizzazione e gestione dei servizi e delle attività sopra indicate, nonché di nuove tipologie di servizi, sia in forma diretta che in convenzione con enti pubblici, associazioni,  privati e terzo settore in genere;
  • Promozione di iniziative aventi lo scopo di favorire l’integrazione della popolazione immigrata e lo sviluppo di progetti di cooperazione internazionale e di coesione sociale.
  • Per la realizzazione di tale oggetto sociale, essa provvede, fra l’altro:
  • ad assumere la concessione di lavori, sia direttamente che tramite organismi consortili, da privati, dallo Stato e da Enti pubblici, partecipando, anche in associazione temporanea con altre imprese, a gare di appalto nelle forme previste dalla legge vigente in materia, stipulando contratti e convenzioni;
  • ad istituire o gestire cantieri, stabilimenti, officine, impianti e magazzini necessari per l’espletamento delle attività sociali;
  • ad acquistare o prendere in affitto immobili, magazzini, officine, macchinari e materiali necessari all’esercizio dell’impresa sociale;
  • ad intraprendere ogni attività rientrante nell’oggetto sociale idonea a procurare lavoro per i propri soci cooperatori;
  • a promuovere l’istruzione professionale, la formazione culturale e l’assistenza ricreativa e mutualistica in genere a favore dei soci cooperatori.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *